Festa tra cielo e terra

Il nostro gruppo di lavoro ha trovato nella collaborazione il miglior metodo per la creazione di progetti vasti e articolati. Curiamo l'intervento su tutti i passaggi dell’evento, dall'idea alla sua realizzazione. Dalle manifestazioni all'aperto ai fuochi d'artificio, dalle rassegne agli spettacoli teatrali, dall'arredo urbano agli allestimenti di ogni genere, proviamo ad offrire uno staff vario e competente capace di seguirne le diverse fasi. In questi anni abbiamo trovato in alcune grandi città italiane le occasioni più stimolanti e innovative di attuazione dei nostri progetti.

Ci occupiamo di grandi eventi, curiamo manifestazioni all'aperto e spettacoli a tema, partendo dallo studio dei luoghi per arrivare alla creazione di progetti unici e irripetibili. Per la realizzazione dei suoi progetti ci avvaliamo della collaborazione di importanti artisti internazionali e della partecipazione delle più prestigiose compagnie di spettacoli en plein air.

a cura di Alfio Scuderi

Festa tra cielo e terra
Messa in scena in forma di Festa

Un suono di tamburi, una scia di fuoco, il passaggio di un
angelo, una danza in verticale. Suoni e visioni con cui la
Città rende omaggio al suo Io ritrovato: dal cielo, e dalla
terra…

Una Festa è momento fondamentale per la presa di coscienza di un “luogo deputato”, di uno spazio civico e pubblico che ambisce ad incidere sul tessuto sociale tanto quanto le istituzioni conosciute ed esistenti: la Festa è il momento in cui il cittadino si sente investito da un senso di appartenenza, orgoglioso di quel momento di condivisione di un luogo che lo rende responsabile della sua tutela e voglioso della partecipazione alla sua vita.

Pertanto questo nostro progetto comincia con una parata-spettacolo che congiunge idealmente i luoghi noti della città. La parata è composta da un corteo di tamburi e figuranti in costume che fanno da corona ad un gruppo di giocolieri del fuoco, sorta di “diavoli” terreni. Il corteo si fermerà in varie stazioni, dopo un primo spettacolare momento alla partenza durante il quale farà la sua apparizione il gruppo di mangiatori di fuoco; l’arrivo al luogo deputato sarà il segnale d’avvio dei festeggiamenti A quel punto dalle spalle del pubblico apparirà in cielo, sospesa ad un grappolo di trecento palloni, un’acrobata in veste di angelo, che si produrrà in una danza aerea in risposta ai passi terreni del gruppo di “diavoli”. Sul finire di questo “duello” tra cielo e terra un incendio rosso al magnesio riporterà l’attenzione del pubblico sull'edificio protagonista dell'inaugurazione, dal quale esploderà un saluto pirotecnico-musicale in sincrono con le note della celebre Ouverture della Music for the Royal Fireworks di G.F.Handel, al termine del quale faranno la loro apparizione sei danzatrici, alte su trampoli nascosti da ricchissimi vestiti di seta e pizzo, punteggiati da mille lampadine cucite ai tessuti, che renderanno i loro movimenti eterei e trasognati.

© Tutti i diritti riservati - Nuovo Teatro  |  Centro Direzionale is. F/11 - 80143 Napoli  |  Partita IVA 07331740634  |  Designed by Crisafi WebStudio